Ricette sane e golose, dedicate a tutti i palati

Molte ricette dolci risultano davvero gustose anche nelle loro versioni salate. Oggi scoprirete come gustare i muffin in una variante inedita.

Muffin con piselli e prosciutto

Ingredienti:

  • 200 grammi di pisellini
  • 100 grammi di prosciutto cotto
  • 200 grammi di farina 00
  • 100 millilitri di latte intero
  • 3 uova
  • Prezzemolo q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • 100 grammi di pecorino da grattugiare
  • 10 grammi di lievito istantaneo per preparazioni salate
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • 100 millilitri di olio di semi

Per realizzare i muffin salati con piselli e prosciutto iniziate a grattugiare il pecorino, tagliate a cubetti il prosciutto cotto e fatelo saltare in padella a fuoco a medio per circa 10 minuti. Appena sarà ben rosolato spegnete il fuoco. Scaldate un filo di olio in una padella e versate i piselli. Cuocete i piselli per 2-3 minuti. A cottura ultimata salate e pepate.

Lavate, asciugate il prezzemolo e tritatelo finemente al coltello. Ora versate le uova in una ciotola, iniziate a sbatterle con la frusta, quindi versate a filo il latte continuando a mescolare. Una volta che il composto risulterà amalgamato, salate e versate la farina e il lievito poco alla volta, mescolando sempre con la frusta, fino a quando non si saranno completamente incorporati. A questo punto unite anche il prosciutto a cubetti, il pecorino grattugiato, i piselli e il prezzemolo tritato. Versate anche l’olio di semi e mescolate delicatamente l’impasto cercando di non schiacciare i piselli. Trasferite il composto in una sac-à-poche senza bocchetta.
Adagiate dei pirottini di carta in una teglia da 12 muffin, quindi spremete l’impasto nei pirottini, riempiendoli per 2/3. Cuocete i muffin a 180° per 30 minuti o fino a quando non saranno dorati in superficie. A cottura ultimata, sfornate i muffin salati con piselli e prosciutto, lasciateli intiepidire prima di servirli.

Conservate sotto una campana di vetro per 2-3 giorni. In alternativa potete congelarli una volta cotti.